Quando, Come e Perché fare un Team Building/Coaching

12143103_958198660912485_6150969942638472004_n

La risorsa più importante che hai a disposizione è il tuo Team, sono le persone che lavorano con te e portano avanti i tuoi progetti ed i tuoi obiettivi.

La condivisione dell’esperienza si trasforma in un nuovo spirito creativo, in potenza e in evoluzione!

Nel momento in cui si crea un’identità di squadra, i singoli sanno come muoversi al meglio, vengono stimolati a farlo, assumendosi le proprie responsabilità e i propri impegni nei confronti del gruppo. Ed è qui che si avvia un percorso di apprendimento, un sistema di miglioramento continuo, che porta verso l’obiettivo.

Quando è utile fare un Team Coaching ?

Il team coaching  può coinvolgere gruppi di diverse dimensioni e può essere utilizzato in varie fasi della vita del team:

  • quando si costituisce un nuovo team
  • quando si inseriscono nuovi elementi
  • quando si verificano cali di performance a catena
  • per facilitare il cambiamento, introdurre nuove abitudini e modalità di lavoro
  • per ritrovare obiettivi motivanti ed entusiasmo

I motivi possono essere molti e anche in casi in cui non si evidenzino particolari problematiche, un percorso di team coaching è comunque utile a migliorare le performance del gruppo, innalzare la motivazione, favorire la comunicazione tra i membri e in generale il benessere.

Quali strumenti e metodi utilizziamo nel Team Coaching ?

Il coaching: E’ una metodologia di sviluppo personale nella quale una persona (detta coach) supporta un cliente (detto coachee) nel raggiungere uno specifico obiettivo personale o professionale fornendo formazione, supporto e guida. Durante il Team Coaching si utilizzano strumenti legati allo sviluppo del team, alla sua crescita durante le varie fasi evolutive, al risoluzione dei problemi e al cambiamento di comportamenti.

Il Ciclo di Kolb e la Formazione Esperienziale: Per Kolb l’apprendimento è un processo sociale e l’insegnamento non è più un’esclusiva della classe scolastica, ma proprietà della famiglia, del lavoro, delle situazioni di vita quotidiana. Si può apprendere in qualsiasi situazione, non solo in quelle designate per l’apprendimento. La tesi del lavoro di Kolb è che l’apprendimento dall’esperienza è il processo attraverso cui avviene lo sviluppo umano. Imparare è un processo di tutta la vita (life long learning). Per questo non ha senso dire che si è imparato tutto ciò che c’è da imparare o che il nostro apprendimento è completato.  Le fasi del ciclo di Kolb:

  • L’esperienza concreta: coinvolgersi pienamente, apertamente in esperienze nuove
  • L’osservazione riflessiva: riflettere su queste esperienze ed osservarle da molte prospettive
  • La concettualizzazione astratta: creare concetti che integrino le osservazioni in teorie di riferimento logicamente valide
  • La sperimentazione attiva: l’ipotesi e le sue alternative vengono testate attraverso l’azione. Il risultato delle ipotesi diventate azione produce delle conseguenze, delle nuove situazioni (o nuovi problemi).

Strumenti di Agile e Lean start up: In senso lato il termine “agile” indica tutte quelle metodologie di sviluppo leggere e flessibili, che rompono con la precedente tradizione. Le metodologie agili consentono invece di rivedere di continuo le specifiche adeguandole durante l’avanzamento del processo , mediante un framework iterativo e incrementale, e un forte scambio di informazioni e di pareri fra i membri del Team ed il Leader.

Cosa facciamo nello specifico ?

Consulenza con la proprietà: La prima parte consiste nel capire quale sia l’argomento o il problema del gruppo anche se alle volte l’argomento non è così chiaro e la problematica non è così ovvia.

Scegliamo gli strumenti e le attività da far svolgere al team: Creiamo un adeguato livello di sfida e scegliamo un’esperienza concreta con la quale far emergere le dinamiche del team, il livello di comunicazione fra i membri e fra il team ed il leader, il livello di collaborazione ed unione del team, il livello di flessibilità e creatività, le modalità del team nel gestire i problemi e la Leadership.

Creiamo il contesto della giornata di Team Coaching: Per organizzare una giornata legata al team dobbiamo tenere i considerazione anche la location dove svolgere gli esercizi, la pianificazione delle attività. Abbiamo a disposizione molte location e vari partner con la quale collaboriamo per rendere il team coaching funzionale e piacevole.

Svolgimento della giornata: Come Licensed NLP Coach e facilitatore mi occupo di gestire tutte le fasi e organizzare lo svolgimento delle attività precedentemente scelte. Fra un esercizio esperienziale ed un altro verranno fatte sessioni di de-breafing dove riflettere su quello che è successo e attraverso il coaching far crescere la consapevolezza e creare responsabilità nei vari membri del team

Conclusione: Quando l’esperienza è terminata assume un significato chiaro nella maggior parte dei casi e si inizia ad attribuire un significato per poter pianificare ciò che si vuole fare rispetto a ciò che importante fare. A questo punto il team può impegnarsi in un processo di crescita e sviluppo personale e professionale.

Alcuni esempi di strumenti ed esercizi per il Team

  • Caccia al tesoro: Gestione del tempo e comunicazione
  • Percorso bendato: Fiducia e ascolto
  • Torre di Mashmallow: Cooperazione, problem solving, project management
  • Aperitivo aziendale: Comunicazione
  • Carton Boat: Negoziazione, progettazione, collaborazione, leadership
  • Cooking Team Agile management: Organizzazione, pianificazione, comunicazione
  • Corso di sopravvivenza: Analisi rapida, fiducia, capacità apprendimento
  • Il gruppo suona bene!: Voce e linguaggio, condivisione, divertimento, gioco di squadra
  • Facciamo un Film: Comunicazione, pianificazione, gioco di squadra
  • Se tu fossi un animale: Osservazione, empatia, ascolto
  • Lego project: Vision e Mission, comunicazione interpersonale e organizzativa
  • Tiro con l’arco: raggiungere obiettivi, pianificazione, apprendimento
  • Emozionalmente: intelligenza emotiva, collaborazione, empatia, leadership

more…..more…more……

Conclusioni

Una delle risorse più efficaci e divertenti da utilizzare nella tua azienda o nella tua organizzazione. Abbiamo spiegato come si svolge un Team Coaching, quando è necessario farlo, con quali strumenti e metodologie utilizziamo. Il più grosso ostacolo all’implementazione del team coaching non è quindi l’assenza di offerta ma quanto la mancanza di tempo… La domanda mi viene spontanea… Quanto tempo serve per un Team Building/coaching? Una giornata di 8 ore dedicate al team. E quanto tempo sprechi in attività che non producono risultati??

www.gestionecoaching.it

www.marketingspecifico.com

www.ristorantepieno.com

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *