Le relazioni sentimentali e le dinamiche di lavoro

coccole-relazione-amoreQuesto è sicuramente un argomento molto complesso da affrontare, e molti ristoratori, se non tutti, prima o poi devono averne a che fare. Continuiamo a girarci intorno, senza tenere in considerazione quanto le relazioni sentimentali siano intrinsecamente connesse con le dinamiche lavoro.

La situazione può essere affrontata, oppure negare l’evidenza che, le persone all’interno della ristorazione, come in ogni altra azienda, tendano ad accoppiarsi e creare relazioni personali affettive, relazioni d’Amore.

Comprendo pienamente che, alcune volte le relazioni all’interno del posto di lavoro, possono portare ad alcuni aspetti, che potrebbero essere limitanti per il nostro progetto lavorativo, ciò non toglie che possiamo affrontarlo in una maniera più funzionale.

Quali sono gli aspetti negativi che generalmente possiamo trovare?

  • Le coppie tendono a “coprirsi a vicenda”
  • Si possono creare dinamiche che tendono ad agevolare il proprio partner
  • I litigi che possono avvenire in generale nella coppia, possono avvenire all’interno del posto di lavoro
  • Lo stato emotivo della persona è influenzato dall’andamento della coppia
  • Se adottiamo provvedimenti su una parte della coppia, possiamo influire anche sull’altra parte
  • Se licenziamo una parte, anche l’altra parte viene coinvolta in qualche modo

Quali sono le strategie che vengono applicate, in generale, dalla proprietà, per gestire le relazioni d’amore?

  • La proprietà non considera gli effetti delle relazioni di coppia, lascia che avvengono e non gestisce i processi
  • La proprietà considera gli effetti delle relazioni di coppia, proibisce che avvengono, nega la possibilità di accoppiarsi e gestisci i processi per impedire che avvengano
  • La proprietà non considera gli effetti della relazione, proibisce che avvengono e non gestisce i processi
  • La proprietà considera gli effetti delle relazioni di coppia, lascia che avvengono e regolamenta i processi

Facciamo un’introduzione all’argomento….

Passiamo dalle otto alle dieci ore al giorno a lavoro, che diventano 40/50 ore alla settimana. Se consideriamo che nella settimana ci sono 168 ore in totale e se togliamo le ore dedicate al sonno e al mangiare, circa 65 ore, passiamo circa 1/3 del nostro tempo all’interno del posto di lavoro. La soglia delle 40/50 ore sale anche molto a seconda del ruolo che abbiamo, per esempio un direttore, tende a passare anche 60 ore e più all’interno del ristorante, e più sono le responsabilità che hai, più sono le ore dedicate al lavoro anche quando sei fisicamente fuori dal posto di lavoro. E’ abbastanza chiaro che, se si considera quanto tempo dedichiamo al lavoro, molte delle nostre opportunità di frequentare qualcuno avvengono dentro il nostro posto di lavoro. 

Chiaramente le relazioni si possono sviluppare a qualsiasi età. Possiamo anche dire che, più sei giovane più sei predisposto, per varie ragioni, a creare relazioni sentimentali. Fondamentalmente, la cosa non è rilevante, ciò che veramente è importante considerare, è che le relazioni sentimentali ci sono state, ci saranno, e anche in questo momento, magari prima del servizio serale, alcune coppie si stanno scambiando occhiate complici e piene di passione..

La tendenza è stata, in generale, di non considerare questa situazione, perché ognuno di noi, quando gestisce un ristorante o un locale in genere, deve pensare a molti aspetti e le priorità tendono a spostarsi principalmente verso altri aspetti.

Sono sicuro che questo argomento, tocca da vicino un pò tutti, che tu sia a favore o no. 

Come Restaurant Coach ritengo che questo argomento può essere affrontato in una maniera più produttiva e funzionale per la proprietà. Considerando le relazioni sentimentali come una variabile importante del sistema, si può iniziare a creare un progetto in un modo funzionale e produttivo per l’azienda!

Ogni situazione è diversa ed ogni posto di lavoro è diverso per alcuni aspetti da gli altri, ed ogni coppia è diversa dalle altre, così come ogni persona è piuttosto diversa da un’altra persona.

Siamo in grado di gestire meglio questo processo? SI. Possiamo iniziare a tenere in considerazione che le persone, che tu lo proibisca o no, tenderanno sempre a creare relazioni sentimentali all’interno del posto di lavoro? SI. 

Si tratta di gestire meglio il processo di regole relative alle coppie di lavoro. Regole precise e far si che possono essere messe in pratica. Dall’altra parte, dobbiamo lavorare verso un processo che permette alla coppia di crescere ed evolversi dall’interno dell’azienda e al di fuori.

Ciò che dobbiamo capire, è che tutto questo è possibile e porta ad un valore aggiunto, un valore importante come l’amore deve essere tenuto in considerazione e con uno sforzo di cambiamento si può finalmente integrarlo nell’ambiente lavorativo.

Restaurant Coach

Gestionecoaching.it

www.samueleguidicoaching.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *