Come esercitare il controllo efficace in 10 passi

Come ci insegnano le due leggi di Murphy: “Se qualcosa può andare storto, così sarà” e “Di ciò che non può andare storto, qualcosa andrà comunque storto.

Ogni piano di lavoro che state mettendo in pratica, dipende da voi e perciò siete voi i responsabili. Per far si che il vostro piano abbia successo dovete esercitare il controllo sule attività da svolgere e sulle persone che ne sono incaricate.

10 passi per avere un controllo efficace

  1. Pianificate ciò che intendete conseguire
  2. Stabilire target, budget e standard appropriati e sensati
  3. Decidete cosa intendete sottoporre a controllo
  4. Definire i criteri di riuscita
  5. Decidete in quale modo misurerete la performance
  6. Fate in modo che le misurazioni siano il più possibile precise, valide e affidabili
  7. Misurate periodicamente i risultati conseguiti
  8. Fate in modo chei responsabili del conseguimento di risultai misurino la loro performance, o siano forniti di misurazioni che li mettano in condizione di valutare il grado di conseguimento
  9. Raffrontate i risultati effettivamente conseguiti a quelli contemplati nei piani e provvedete a che ogni altro componente del vostro team faccia altrettanto.
  10. Prendete iniziative, direttamente o indirettamente, per cogliere le opportunità indicate dalle informazioni raccolte, o per correggere gli scostamenti riscontrati rispetto ai piani stabiliti.
Tratto da “come dirigere le persone” di Michael Armstrong

Questi passi sono essenziali per avere un reale controllo sui nostri piani lavorativi. Possono essere anche riassunti in 4 passi, in un modo più generico possono essere applicati ad ogni situazione dove dovete avere il controllo:

4 passi per avere successo

  1. Decidi cosa vuoi raggiungere (fai un piano d’azione)
  2. Fai qualcosa (inizia a seguire il piano)
  3. Controlla come sta andando (guarda a che punto sei del tuo piano d’azione)
  4. Se sei stato preciso e non hai avuto intoppi hai raggiunto quello che avevi pianificato, altrimenti questo è il momento di fare le correzioni necessarie.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *